Follow by laurafalchi82@gmail.com

Google+ Followers

martedì 24 maggio 2016

Vegano o no e perché?

Mi sono sempre chiesta cosa passa nella mente di un vegano e perché esserlo o diventarlo e purtroppo o per fortuna sono incappata a leggere un sito.
Purtroppo perché mi sono resa conto che chi lo ha scritto é una persona ottusa. Per fortuna perché sono sempre più convinta di non aver le stesse idee di un vegano. Io personalmente sono intollerante al glutine e al lattosio (intolleranza vera non perché anche questa è la moda del momento ) e perciò devo seguire un alimentazione che in alcuni casi combacia con quella dei Vegani..Comunque mangio carne uova pesce ecc perché mi piacciono e perché per fortuna posso mangiarli. Quello che faccio fatica a capire è: io sono costretta a seguire un alimentazione alternativa ma gli altri? All'inizio dell'articolo leggendo poi poco più avanti a parte le varie spiegazioni, di stare attenti ai materiali di abbigliamento e varie(e qui scatta l'applauso viva il sintetico), noto che viene scritto che noi ( normali) dobbiamo avere rispetto per le loro idee, ma loro non ne hanno nessuna per il nostro stile di vita. Blaterando sul fatto che bisogna convincere chi c'è attorno per farli entrare nel loro mondo spingendo addirittura ragazzi molto giovani a impuntarsi con i propri genitori per essere vegani ( quando a quell'età tra adolescenza ormoni e altro, se diventi vegano è giusto per seguire una moda perché in quel frangente a parere mio non sai neanche cosa vuol dire vegano). Cit: Un'ultima riflessione: ci sono ragazzini di 12 anni che fanno questa scelta e non si fanno convincere dai genitori a cambiare comportamento. Perciò, se di anni ne avete 15 o 20, anche se vivete in famiglia... non potete tirare in ballo il fatto che "mamma e papà non vogliono". Se perfino i bambini riescono a far rispettare la loro scelta, significa che siete voi che non volete farla, non "mamma e papà"! Andando avanti poi nella lettura parlano del fatto di essere vegani o vegetariani e di far parte o meno della sezione del "movimento" e quindi che vai in giro a predicare la parola del Vegano. Ci sono poi vari argomenti trattati su cosa è salutare oppure no soprattutto in gravidanza o per i neonati che meglio anche per loro scegliere un alimento vegano (certo poi leggiamo che vengono portati in ospedale e genitori denunciati perché mal nutriti). Purtroppo ho letto tante idiozie. Esaltate da queste persone che non hanno fatto una scelta personale ma cercano di divulgare una nuova moda. Ritengo che se una persona ADULTA decide di diventare vegana deve avere delle basi di fondo nelle sue convinzioni che lo portino a diventarlo esattamente come i testimoni di Geova o gli Evangelisti. Ma credersi medici e consigliare uno stile di vita che può in alcuni casi nuocere lo trovo veramente superbo. In questo sito c'è spiegato proprio tutto e c'è una sezione dedicata alle domande. E alcune risposte a parere mio sono inquietanti. Scrivo questo articolo non per dire alle persone di non essere vegane perché quella deve essere una scelta personale scrivo perché penso che a differenza loro una persona della propria vita possa fare quello che vuole. Ma se proprio decide di passare ad uno stile di vita che non è il nostro naturale per non incorrere in problemi di salute che ovviamente si possono verificare, tipo anemia o altro, parlatene con il vostro medico o con una persona tipo un alimentarista che abbia le conoscenze necessarie ad indicarvi come introdurre nel nostro corpo le vitamine proteine carboidrati e grassi necessari al nostro organismo. Non fate di testa vostra e soprattutto non fatelo per seguire la moda del momento . Questa scelta se fatta deve essere dettata da una vostra ideologia, ma non dovete stressare le altre persone se non lo sono perché rischiate di farvi odiare davvero con tutto il cuore. Con questo concludo nel dire di fare quello che volete perché io non condivido la vostra scelta, ma non la giudico. Ma se dovete farlo fatelo con un po' di cervello.

giovedì 17 marzo 2016

Anticipatari a Scuola

Inanzitutto premetto che mia figlia è un' anticipataria a scuola quindi parlo per esperienza vissuta e non per sentito dire.
Premetto anche che a scuola va bene e non ha grandissimi problemi a parte la concentrazione.
Quando ci parlano di anticipatari a scuola per noi mamme il tutto sembra una figata pazzesca. Poi nella realtà dei fatti non è tutto così poi rose e fiori, prendere in mano la situazione e cercare di capire che effettivamente la questione non è poi così semplice.
Il tutto inizia dall'asilo. . quando circa al secondo anno le maestre ti chiedono se hai intenzione di anticipare a scuola tua figlia.
Tu chiedi consiglio a loro che confermano la possibilità di farlo in quanto tua figlia si integra perfettamente con i bambini dell'anno precedente.
Ti spiegano però che la concentrazione sarà minore e farà più fatica.
Ok va bene ne prendo atto.
La prima elementare è andata egregiamente. . Anche la seconda sta andando bene ma già troviamo le piccole difficoltà.
Non tanto per lo studio perché mia figlia (detto dalle maestre) fa a volte degli interventi che vanno ben più in là dell'età che ha... e io posso non esserne che orgogliosa ovviamente da Mamma... ma la questione concentrazione rimane comunque un ostacolo.
La lentezza negli esercizi é un altro problema.  Lei sicuramente ce la farebbe anche ad essere più veloce ma la sua età la trasporta nel suo mondo di giochi e fantasia che le impediscono di stare al passo.
Non perché sia lenta o indietro ma perché si perde nel suo Mondo tralasciando cose più importanti.  Ma ci sta anche quello.
Tutto sommato sono comunque molto molto soddisfatta della sua resa a scuola.
Lei va molto molto volentieri e per questo devo dire Grazie e Complimenti alle maestre che fin dal primo giorno hanno fatto in modo di rendere la scuola un habitat divertente dove andare volentieri.
Altro pro che anche se prende un brutto voto Lei pensa a giocare...
Quindi a livello psicologico va più che bene.
Qualche difficoltà in ogni caso la riscontro anche in altri bambini  che non sono anticipatari quindi rientra il tutto nella norma.
Questo per dirvi che cosa:
Se avete intenzione di iscrivere i vostri figli come anticipatari a scuola fatelo!
Deve essere però la vostra coscienza a farvi riflettere se vostro figlio ce la può fare.
Non fatelo per un vostro traguardo personale perché vi dico che non sarà facile.
Cercate di essere onesti con voi stessi.
Un anno in più di asilo sappiate che non gli farà male...
Poi la decisione ovviamente spetta a Voi! .
Laura
Una Mamma alle prime armi.

domenica 19 luglio 2015

Il mistero dei Blog dei Vip

Io sinceramente non capisco una cosa.
Ci sono blog di personaggi famosi che sono super letti.  Su Facebook hanno migliaia di visualizzazioni e ogni post che condividono hanno dai 200 ai 300 mi piace in su.
Così ti incuriosisce e lo segui cercando di capire la sua strategia per avere così tanti seguaci.  La risposta: cerca cose su internet e le posta nel blog o condivide semplicemente post altrui. Scrive pochissimo, mette poco di lavoro personale. E allora io mi chiedo. Io che mi scervello per creare link nuovi ottengo al massimo 2 mi piace mentre loro hanno migliaia di visualizzazioni.  Quindi pongo una domanda. Ma mettete mi piace perché è un personaggio famoso e quindi sperate che magari vada a visitare il vostro profilo? Perché sinceramente io altre spiegazioni non ne ho....
Badate bene non è invidia la mia perché lui ha tanti seguaci rispetto a me. Io scrivo perché mi piace farlo poi se qualcuno legge o no me ne faccio una ragione. Ma sinceramente ci sono cose davvero incomprensibili.

mercoledì 17 giugno 2015

La famiglia prima di tutti!

Quel posto fino ad un certo punto odiato, lasciato, con la speranza che mi portasse qualcosa di buono è tornato invece prepotente nella mia vita. L'unico in grado probabilmente di darmi in questo momento un futuro.  Avevo Tanto sperato in un cambiamento radicale. In qualcos'altro da fare ad un sogno da realizzare.  Ed Invece ho dovuto fare i conti con il destino che a quanto pare ancora una volta ci ha messo lo zampino. E nonostante questo ho dovuto anche fare i conti con la praticità della vita di tutti i giorni e della famiglia.
I sogni vanno bene anche se si riesce a raggiungere lo scopo, ma bisogna anche pensare al rovescio della medaglia e prendere la giusta decisione. Bisogna fare i conti con quello che la vita ti propone e razionalmente decidere per cosa è meglio e giusto. Lasciando per un attimo il Sogno nel cassetto.
Se poi un giorno ce ne sarà la possibilità il cassetto è sempre lì ad attenderti. Ma per ora ti rendi conto quando sei Mamma che ci sono cose più importanti da vedere.
Amo i miei figli e la mia famiglia. E anche se a malincuore per un sogno non andato nel verso giusto sono contenta lo stesso e metto loro al primo posto!

domenica 7 giugno 2015

Una lancia a favore dei capelli corti

Inanzitutto partiamo dal presupposto che non l'ha detto nessuno che per essere femminili bisogna avere i capelli lunghi. Se qualcuno lo ha detto si è sbagliato.
Io come Donna e come Mamma ho scelto di avere i capelli corti.
E vorrei partire dal lato pratico.
Noi femminucce  generalmente ci mettiamo più dei maschietti a fare la doccia quindi il fatto di avere i capelli corti sicuramente ci dà un vantaggio di tempo.
Possiamo fare la doccia più spesso e di conseguenza lavare i capelli più frequentemente.  Soprattutto ora che è ciò  estate ....
Abbiamo la possibilità di cambiare colore con estrema facilità e se una è il tipo che osa un po ' rischiare, può provare anche colori fuori dall'ordinario. Un bel Blu o un Rosa o un fuxia. ... e così via.
C'è anche da dire che io ho un viso che sta bene con i capelli corti e quindi parto avvantaggiata, però vi dico anche se volete avere i capelli lunghi, ma non sono curati e per lo più avete una crescita del colore che fa paura ... bene o non bene vi consiglio un taglio corto. Almeno sono in ordine.
Attenzione però al taglio che fate. I capelli corti quando tagliati vanno curati e tanto... quindi se non siete pratiche a sistemarli fatevi consigliare un taglio che non sia troppo macchinoso perché finireste con l'effetto contrario e cioè sembrare uno spaventa passeri.
Detto questo concludo con il dire che nel 2015 ormai non credo esista più il giusto o sbagliato qui si tratta di seguire a volte una moda, anche se credo ormai siamo noi stessi che dobbiamo crearci la nostra moda personale sia con i capelli che con i vestiti per stare bene con noi stesse e credo che solo questo alla fine è conta. Una Donna deve essere libera di guardarsi allo specchio e piacersi.....
Provate Donne a crearvi una vostra moda per piacere a voi stesse!!!!

Questa ovviamente è una mia opinione personale! !! 😊

domenica 24 maggio 2015

Una nuova meta!

Quante volte ci siamo chiesti cosa avremmo fatto del proprio io e del proprio me interiore?
Abbiamo studiato, siamo andati a scuola per crearci un futuro.  Ma aimè il futuro che visualizziamo non è mai poi nella realtà quello che avevamo immaginato. Ci sono delle situazioni o delle cause di percorso che cambiano questa visione. A volte in meglio, a volte in peggio.
Sta a Noi a questo punto scegliere:
Accettiamo quello che viene?
Proviamo a modificarlo per renderlo più vicino alle nostre aspettative?
Una cosa è certa! Mai fermarsi!
Andare sempre avanti e cercare di renderci migliori!

mercoledì 18 giugno 2014

A mio Marito

DEDICATO A MIO MARITO


Mai nella mia vita avrei immaginato di conoscere qualcuno di così speciale.

Qualcuno che mi sappia comprendere con uno sguardo.

Qualcuno che mi conosce meglio di me stessa.

Qualcuno che sa da darmi ciò di cui ho bisogno.

Sembra strano ma trovando te ho trovato non solo un marito, ma un migliore amico.

Un amico di cui posso fidarmi, un amico con cui posso confidarmi a chi posso raccontare tutto e so che mi ascolta e mi sostiene.

Avere un amico è una cosa molto importante nella vita, avere un marito è altrettanto importante.

In te ho trovato un tutt'uno che non mi fa mancare niente.

Sei un padre meraviglioso e un marito altrettanto meraviglioso.

Posso ritenermi una Donna fortunata di averti accanto!

Senza di te non avrei potuto avere i nostri 2 meravigliosi bambini.

Care Donne, care Mamme, essere madre è una cosa speciale, ma ricordatevi che lo si è speciali anche grazie all'uomo che ci sta accanto! 

Sei la mia vita, come lo sono i nostri figli!

Per Sempre!!! Laura.